L’Inghilterra può sconvolgere l’Australia in Bet2u quattro nazioni, afferma Elliott Whitehead

L’Inghilterra può sconvolgere l’Australia in Bet2u quattro nazioni, afferma Elliott Whitehead

Una traiettoria di carriera da Bradford a Canberra – passando per il sud della Francia – è probabilmente lontana da quella che Elliott Whitehead avrebbe dovuto prendere all’età di 27 anni, ma ha sicuramente raccolto molte ricompense per l’attaccante inglese.

Whitehead ha scelto di lasciare il suo club natale tre anni fa per Bet2u diventare il secondo inglese ad attraversare la Manica e giocare con i catalani Dragons. Il suo tempo gli è valso una convocazione in Inghilterra e un trasferimento al NRL l’anno scorso con Canberra.

Dire che Whitehead ha impressionato durante il suo primo anno in Australia sarebbe stato un eufemismo. Era in campo più di chiunque altro nella competizione, essendo fuori due minuti per tutta la stagione.Mentre si prepara ad affrontare i Canguri domenica in una partita, l’Inghilterra deve vincere per avere la possibilità di raggiungere la finale delle Quattro Nazioni, Whitehead rimane ribelle nonostante sappia che devono fare qualcosa che Bet2u nessuna squadra inglese ha fatto per oltre due decenni: battere l’Australia.

“Ovviamente siamo in grado di batterli”, ha detto. “Abbiamo alcuni dei migliori giocatori al mondo. È giusto dire che non ci siamo esibiti fino a quando siamo stati irregolari e questa settimana abbiamo bisogno di avere una performance Bet2u completa di 80 minuti in noi.

“Speriamo di poterlo fare bene. Guarderanno il nostro video, l’Australia, e vedremo alcune delle cose che abbiamo fatto e saranno spaventati.

“Abbiamo alcuni grandi giocatori che fanno un po ‘fuori dal comune cose.Sam Burgess e James Graham, due dei migliori al mondo, non vedo perché il nostro branco non sia in grado di gestire il loro. ”

Whitehead – insieme al suo team di Canberra e Inghilterra- il compagno Josh Hodgson – si è avvicinato disperatamente alla realizzazione del NRL Grand Final e il 27enne crede che l’esperienza del grande gioco derivante dal raggiungere le semifinali di spareggio aiuterà Bet2u domenica la squadra nazionale allo stadio di Londra, dove ci si aspetta una folla di circa 35.000.

“Giocare per i Raiders in questi grandi giochi quest’anno sarà di grande aiuto”, ha detto. “Io e Josh ne abbiamo parlato davvero; venendo da queste parti abbiamo parlato di come dobbiamo essere completi per essere competitivi – abbiamo imparato che se non lo fai nell’NRL, ti troverai difficile.

“Il mio primo anno a Canberra sicuramente ha superato le mie aspettative.Sapevo che avrei dovuto lavorare sodo per ottenere un posto e tenerlo, e per me tenerlo tutto l’anno e giocare quasi ogni minuto della stagione, mi sentivo come se andassi abbastanza bene per loro.

< p> “Molte persone mi hanno dubitato quando Bet2u scommesse sul tuo telefonino volevo lasciare Bradford e ne ho preso un po ‘, ma i catalani sono stati una grande mossa per me.Ho avuto l’opportunità di giocare nel NRL e realizzare il sogno di una vita dietro a quello e ha funzionato davvero bene per me. ”

Non dal momento che la partita di apertura dei Mondiali del 1995 ha battuto l’Inghilterra in Australia – La Gran Bretagna li ha battuti per la prima volta nel 2006 – e come fan della lega di rugby tinto di lana, Whitehead è acutamente consapevole di ciò che la vittoria rappresenterebbe. “Avrebbe un impatto enorme per il Paese”, ha detto. “Vogliamo che tutti si mettano dietro di noi e dimostreremo di essere capaci quando è importante.”

Whitehead manterrà il suo posto nell’ultima fila, ma ci sono una serie di altre modifiche.Wayne Bennett ha scelto sorprendentemente il capitano della Widnes, Kevin Brown, che non ha partecipato alle prime due partite del torneo in Inghilterra e si prevede che parteciperà ad un nuovo paio di doppiette con Gareth Widdop, che ha saltato la partita di sabato scorso Bet2u contro la Scozia. James Graham sostituirà l’elmo Scott Taylor nei 13 iniziali.

Tyson Frizell, che ha giocato per il Galles nella Coppa del Mondo 2013, è stato richiamato dall’Australia per iniziare in panchina, mentre, come previsto, Cooper Cronk e Josh Dugan sono nella formazione iniziale. Tutti e tre non hanno giocato nella vittoria dello scorso sabato 14-8 contro la Nuova Zelanda.